Associazione

News

 

ALFIO SANFILIPPO CAMPIONE DEL MONDO

La Nenryu torna sul tetto del karate mondiale conquistando due medaglie d'oro ed una d'argento al campionato mondiale UWK.
Sono tornati con un importante numero di medaglie gli atleti della Fesik da Capodistria, in Slovenia, dove si è tenuto il 1° Campionato Mondiale della Uwk, United World Karate.
La piccola città di Koper, come è chiamata il lingua originale, e stata la meta ideale per il primo grande evento di questa nuova organizzazione che ha nelle sue intenzioni la riunificazione del karate mondiale attraverso tre discipline: il karate tradizionale, il karate generale ed il karate di contatto. Capodistria dista solo pochi chilometri dal confine con l’Italia e vanta un ottimo patrimonio artistico e culturale che ne fanno meta turistica di importante valore. Eccellenti le infrastrutture ed imponente il palasport Bonifika dove è stato organizzato il campionato, durato quasi un’intera settimana; i primi due giorni dedicati alle procedure di iscrizione e peso ed al corso arbitrale, altri tre interi giorni dedicati alle eliminatorie ed infine, di domenica, la lunga giornata dedicata alle finali.
A luglio 2014 si erano riunite a Losanna alcune delle sigle più importanti del karate mondiale: la Itkf, International Traditional Karate Organization, la Wukf, World Union of Karatedo Organization, la Wuko, World United Karate Organization (che all’epoca non aveva ancora cambiato nome in Wuko&Ad, ndr), la Ikok, International Karate Organization Kyokushinkaikan, la Wff, World Fudokan Federation, la Wkc, World Karate Confederation, e la Iku, International Karate Union, ponendo le basi attraverso un protocollo d’intesa per una unificazione mondiale che avrebbe coinvolto in futuro anche altre organizzazioni di stile o interstile. Un progetto ambizioso la cui serietà e dedizione non è stata mai messa in discussione ma di fatto solo le prime quattro sigle hanno partecipato a questo primo campionato; le altre, per motivi diversi, hanno deciso di defilarsi o sospendere la propria attività in seno alla Uwk. Decisamente superiori, in numero di partecipanti, le organizzazioni affiliate ad Itkf e Wukf, prime promotrici di questa unificazione e che avevano stabilito di portare il proprio campionato all’interno del mondiale di Koper. Discorso diverso per Ikok e Wuko&Ad che avevano fissato da tempo le rispettive competizioni internazionali, entrambe a novembre, ad un solo mese di distanza. In futuro non saranno più organizzati eventi di tale importanza nell’anno del campionato mondiale Uwk.
Prima della competizione agonistica si è svolto il primo congresso durante il quale il presidente Richard Jorgensen ha spiegato ai presidenti intervenuti gli scopi ed i programmi della United World Karate: “Così come succede in altri sport nei quali c’è un’unica organizzazione che contempla più discipline sportive, anche nel karate vi sono tre settori, Tradizionale, Generale e Contatto. Un esempio? All’interno del campionato di nuoto ci sono anche i tuffi, la pallanuoto, il sincronizzato…”. Molti gli argomenti trattati, dalla riduzione delle quote per i paesi con basso reddito pro capite, all’inserimento del Kumite Ippon anche all’interno del Karate Generale, punti che saranno discussi ed approfonditi nel prossimo consiglio.
In Italia, dopo i buoni propositi e a sottoscrizione di vari protocolli d’intesa, non si è ancora arrivati ad una vera unificazione. Sono state tre le organizzazioni italiane che hanno partecipato: la Fikta per il Karate Tradizionale, la Uwk Italy e la Unika per il Karate Generale e di Contatto. Le parti sono ancora per il momento distanti ma ci sarà sicuramente tempo per ulteriori confronti e si ha la sensazione che alla fine questa unificazione si riuscirà a concludere positivamente.
La Fesik, che nell’occasione partecipava all’interno della Unika, ritorna a casa con risultati estremamente importanti e soprattutto con latleta della Nenryu Verbania Alfio Sanfilippo, medaglia d'oro nel Kata Cadetti Shotokan e nel Kumite Cadetti kg. -60, e medaglia d'argento nel Kata All Style.
Con questo risultato i titoli mondiali conquistati dagli atleti della Nenryu Verbania salgono ad undici.
I più sentiti complimenti all'atleta Alfio da parte di tutto il consiglio della Nenryu.



 

Torna alla Home Page.

 


Home Page Home Page